Acqua in pediatria

FABBISOGNO D’ACQUA NELL’INFANZIA

Nella tabella sottostante sono illustrati i quantitativi necessari a soddisfare i fabbisogni di bambini e adolescenti.

tabella-pediatria

XXX

ACQUA MINERALE NEL PRIMO ANNO DI VITA

donnapediatria

XXX

E’ universalmente noto che siamo soggetti a differenze notevoli per contenuto idrico a secondo dell’età, della costituzione e del tipo di alimentazione.

Il corpo di una persona adulta è composto per circa il 70% di acqua mentre nel neonato varia dall’80% all’85%.

Per questo motivo è quindi importante che l’apporto idrico, sopratutto nella prima infanzia, avvenga attraverso un’acqua la cui composizione rispecchi e soddisfi l’esigenza della crescita.

Qualora il neonato non possa essere allattato al seno, l’acqua utilizzata nella ricostruzione del latte formulato, come pure nella preparazione di bevande, dovrebbe rispondere a criteri molto più severi che per gli adulti, questi criteri riguardano particolarmente il contenuto di nitrati e di contaminanti, sia battereologici che chimici.